Spedizione gratuita in 24/48h | Ordini telefonici 800.688.801 | Sconto 10% sul tuo primo ordine!



Bacche di Goji: i rischi del web

Pubblicato da La Redazione il

Le bacche di Goji sono un frutto dal meraviglioso patrimonio nutrizionale.

pianta di goji

Oggi si trovano ovunque, dal supermercato alla farmacia, dal negozio bio al negozio di frutta e verdura, di mille tipi diversi ed in mille confezionamenti diversi. Non mancano quelle vendute direttamente on-line, da fornitori più o meno affidabili. Ecco i tre più grandi rischi che si corrono viaggiando sul web, e qualche consiglio per evitarli.

1. CONFEZIONI INEDEGUATE

La bacca di Goji teme 2 cose, principalmente:

a) UMIDITA’

La plastica (il comune polipropilene) è un materiale totalmente inadeguato a conservare le bacche essiccate, poiché non le difende dalle escursioni termiche. Potrebbe sembrare banale, ma all’interno di questi confezionamenti si tende a creare condensa: l’umidità è pericolosa per la formazione di batteri e muffe. Dettaglio da non sottovalutare.

b) LUCE

Le confezioni trasparenti in genere, non schermano il prodotto dalla luce, che continua ad ossidarlo. E’ molto più ricca di antiossidanti la comune frutta a km 0 piuttosto che bacche di goji conservate in buste trasparenti o con finestre trasparenti. Diffidare quindi delle aziende che vendono confezionamenti in plastica trasparente: se davvero fossero interessate a trattare un prodotto di qualità non userebbero quel tipo di materiale di confezionamento.

QUAL’E’ IL CONFEZIONAMENTO MIGLIORE?

Quello in poliaccoppiato barriera alimentare certificato, con zip salvafreschezza. Difende le bacche sia dall’umidità che dalla luce, preservandone al meglio le qualità organolettiche e nutrizionali.

2. BACCHE VECCHIE, PREZZO BASSO

Hai controllato tutto, stai acquistando bacche di goji di qualità Lycium barbarum, in confezione di poliaccoppiato barriera alimentare certificato. Sono coltivate effettivamente sugli altopiani asiatici. E costano pochissimo. Wow.

Ti senti tranquillo? Ci sono cose sulle quali è consigliabile risparmiare il più possibile. Il benessere NON è una di queste cose!

C’è qualcosa che non torna: la bacche di Goji di qualità costano ALMENO 50/60 €/kg.

Ecco come trovare facilmente bacche che costano poco, di bassa qualità, poco utili per il tuo benessere (tanto vale, come dicevamo prima, scegliere frutta locale di stagione):

a) Bacche vecchie. Controlla che le confezioni che acquisti abbiano almeno 12 mesi di margine dalla data di scadenza. Se stanno scadendo a breve, sono vecchie e hanno perso i loro principi nutritivi. E’ molto facile reperire in Cina bacche dei raccolti precedenti ad un prezzo molto basso.

b) Bacche piccole: bacche molto piccole sono più economiche e più povere  di nutrienti. Sicuro di stare facendo una scelta sensata?

Con la giusta attenzione in fase di acquisto puoi scegliere un prodotto davvero  più rispondente alle tue esigenze!