Spedizione gratuita in 24/48h | Ordini telefonici 800.688.801 | Sconto 10% sul tuo primo ordine!



Degenerazione maculare

Pubblicato da La Redazione il

La Degenerazione Maculare legata all’età dell’occhio è una problematica molto diffusa e che sta divenendo di sempre maggiore incidenza in base alla aumentata età media della popolazione occidentale. Si tratta di una patologia multifattoriale che colpisce la zona centrale della retina, detta macula. È ad andamento progressivo e può portare alla perdita completa ed irreversibile della visione centrale. Nei paesi industrializzati è la prima causa di ipo-visione nei soggetti di età superiore ai 50 anni. Colpisce di solito a partire da quella fascia di età e la sua frequenza aumenta nella popolazione all'aumentare dell'età; è spesso bilaterale. Ciò ci fa comprendere la grande importanza di attuare misure preventive all’insorgere ed all’avanzare della malattia che, attualmente, non trova trattamenti terapeutici adeguati e certi ad impedirne la progressione e quindi la graduale ed irrecuperabile invalidità visiva del soggetto. Fattori predisponenti genetici ma anche ambientali, come fumo di sigaretta, tipo di alimentazione, stili di vita, sono ritenuti essere alla base di una maggiore probabilità di ammalare di questa patologia. Nella zona della macula retinica sappiamo che esiste una concentrazione di pigmenti naturali antiossidanti che proteggono le delicate cellule nervose visive da insulti di tipo chimico (ossidativo) e da raggi nel vicino ultravioletto. Queste molecole appartengono alla classe dei Carotenoidi (Xantofille) e sono soprattutto Zeaxantina e Luteina; esse non sono producibili dall’organismo umano e vengono assunte esclusivamente con la dieta, privilegiando frutta, verdure e legumi. Le bacche di Goji sono apportatrici di Zeaxantina e Luteina, come dimostrano diversi studi scientifici (a); nello Studio che riportiamo è stata testata la possibilità che un moderato consumo di bacche di Goji (15 g/die) sia in grado di alzare i livelli di Zeaxantina nel sangue. I risultati dimostrano che solo dopo 1 mese di consumo alimentare di Goji la Zeaxantina è aumentata di 2,5 volte rispetto all’inizio del trattamento, verificando così la effettiva biodisponibilità di questa molecola nel frutto di Goji e la sua azione nell’organismo. Numerose raccomandazioni mediche per il contenimento dei disturbi della degenerazione maculare ed altri disturbi retinici indicano in una dieta arricchita di alimenti vegetali una importante risorsa per la tutela e la maggiore conservazione delle proprietà visive. Il consumo di Goji, sia esso in Bacche, in Succo od in Estratto secco concentrato, può essere una fonte di integrazione naturale per la prevenzione ed il contenimento di fenomeni degenerativi della retina e per la protezione delle capacità visive. FONTI: PUBMED (en) a) J Ocul Pharmacol Ther. 1999 Dec;15(6):557-65. The identification of dipalmityl zeaxanthin as the major carotenoid in Goji by high pressure liquid chromatography and mass spectrometry. Zhou L, Leung I, Tso MO, Lam KW.