Spedizione gratuita in 24/48h | Ordini telefonici 800.688.801 | Sconto 10% sul tuo primo ordine!



Effetti del Goji sulla Glicemia

Pubblicato da La Redazione il

Questo studio scientifico mostra quanto possa essere importante l’effetto del consumo di Goji per il riequilibrio del metabolismo glucidico. Effetti del Goji sulla Glicemia: i test svolti, sia in vitro che in vivo, hanno evidenziato in particolare che un componente del fitocomplesso del frutto di Goji, il polisaccaride LBP-s-1, mostra importanti attività nel ripristino della funzione delle cellule β del pancreas, che sono quelle che producono insulina la quale a sua volta è la molecola che induce il controllo della concentrazione di zucchero nel sangue. Sono ben noti a tutti i dannosi effetti che un eccessivo livello di glucosio nel sangue può apportare alla salute: neuropatie agli arti e agli occhi, indurimento delle arterie (arteriosclerosi) e deposizione di placche con conseguenti attacchi di cuore, ictus o problemi di circolazione specie ai piedi, disturbi vascolari capillari, ipertensione, problematiche funzionali renali e sessuali, retinopatie e glaucoma, tendenza all’obesità. Il corollario di complicanze del diabete è davvero impressionante; l’incidenza di questa malattia, direttamente o indirettamente, sulle percentuali di malati che sono costretti ad entrare in terapie a lunghissimo termine è altissimo. Essendo una malattia cronico-degenerativa, il diabete induce un progressivo peggioramento dello stato di salute della persona, provocando successivi livelli di aggravamento di un certo disturbo e/o l’insorgenza di nuove problematiche che si vanno ad assommare alle precedenti. Possiamo così comprendere quanto sia importante, sia a livello preventivo che come supporto ai trattamenti farmacologici, il mantenimento quotidiano di comportamenti sani e corretti di tipo alimentare, di attività fisica adeguata, di eliminazione di fumo di sigaretta ed alcol e di integrazione alimentare. Il consumo di Goji (in caso di trattamento farmacologico dietro controllo medico), contenendo esso il Polisaccaride LBP-s-1, può essere una della azioni che possono essere attuate a questo scopo. Le capacità ipoglicemizzanti e di contenimento del senso di fame che il Goji assicura possono essere molto utili per questa finalità; esso inoltre svolge una importante attività antiossidante che può essere molto importante, nel lungo termine, per contrastare i fenomeni di degradazione della funzione organica e dell’instaurarsi di fenomeni infiammatori nei vari distretti corporei. Cominciamo ad essere consapevoli quanto dipenda da noi, dai nostri comportamenti giornalieri, la nostra salute e, qualora fosse necessario, oltre ad affidarci ai farmaci valutiamo quanto sia possibile inserire, sotto controllo medico, anche una integrazione naturale a supporto e sostegno di un percorso virtuoso che possa condurre al miglioramento ed alla guarigione.
Carbohydr Polym. 2013 Oct 15; 98(1):8-16.

Caratterizzazione ed effetto ipoglicemizzante di un polisaccaride estratto dal frutto del Lycium barbarum L.

Zhu J, Liu W, Yu J, Zou S, Wang J, Yao W, Gao X.
Abstract Il diabete mellito è un insieme di complessi disordini metabolici caratterizzati da alti livelli di glucosio nel sangue ed inappropriata capacità di secrezione dell’insulina a causa della diminuita capacità di metabolismo del glucosio dovuto a disfunzioni delle cellule β pancreatiche. Pertanto, l’incremento del metabolismo glucidico e la conservazione della funzionalità delle cellule β, potrebbe essere utile nel trattamento del diabete.In questo studio, un nuovo polisaccaride acido, il LBP-s-1 estratto dal Goji, è stato ottenuto per mezzo di purificazione utilizzando una colonna a scambio ionico. L’analisi della composizione dei monosaccaridi componenti indica che il LBP-s-1 è costituito da ramnosio, arabinosio, xilosio, mannosio, glucosio, galattosio e acido galatturonico Gli esperimenti svolti in vitro ed in vivo mostrano che LBP-s-1 ha significativi effetti ipoglicemizzanti ed attività di insulino-sensibilizzazione per mezzo dell’incremento del metabolismo del glucosio e la secrezione insulinica, promuovendo la proliferazione delle cellule β pancreatiche.